Eventi musica teatro mostre cinema mobilitazioni a Roma

Tick!t è online. Biglietti alla metà

Vi spieghiamo cosa è e come funziona la nuova app che permette di acquistare i biglietti per spettacoli e concerti alla metà!

tickit-FBcover003

 Tick!t Spettacoli è il nuovo prodotto che sta spopolando nel Lazio, perchè permette ogni giorno di acquistare biglietti per tantissimi spettacoli teatrali e concerti alla metà del prezzo, ovvero il modalità lastminute. 

Facciamo una chiacchierata con le ideatrici del progetto, le donne dello staff di Artinconnessione Nuova e con Valerio Iacobini di  ArtMobbing che ha curato tutta la parte “tecnologica”, così da capire meglio a chi è rivolto, a cosa serve, come funziona e perchè nasce Tick!t.

Dunque, cosa è Tick!t?  Tick!t è  un sito dedicato www.tickit.it ed una App a download grauito, disponibile per android e mac, dove le strutture che aderiscono al progetto possono promuovere tutti gli spettacoli in cartellone. Una offerta ricchissima che racchiude la gran parte dello spettacolo dal vivo laziale, in particolare romano, anche se ovviamente l’obiettivo è nazionale! Piéce teatrali, performance e concerti. Per la stagione estiva stiamo proponendo anche le proposte dei festival multidisciplinari.

Un vero e proprio lastminute, come a Broadway, dove c’è il botteghino che permette di comprare poltrone costosissime alla metà.
Si, il pubblico utente ha la possibilità di controllare le offerte ogni giorno, consapevole che da tre ore dall’inizio dello spettacolo sono disponibili all’acquisto un numero limitato e sempre differente di biglietti alla metà del prezzo.

Abbiamo pensato a Tick!t come ad un gruppo di acquisto per lo spettacolo. Un sistema che permette di prenotare un biglietto pagando uno e due euro a seconda dello spettacolo. Il sistema genera un codice di prenotazione da esibire in biglietteria, che da diritto al prezzo scontato.  Si tratta a tutti gli effetti di una modalità analoga al gruppo di acquisto e finalizzata alla “copertura” dell’invenduto quotidiano, laddove si prevedono “buchi” di pubblico. Purtroppo teatri e sale di concerto  hanno posti non acquistati dal 10 al 70% del totale quotidiano. Tick.it si occupa di vendere questi posti!

Qual è il pubblico di Tick!t?   Il nostro pubblico è indipendente, non appartiene ad associazioni e dopolavori  – Ci credo! Chi ha il lavoro oggi? battuta amara che ci fa ridere di Valeria. E’ il pubblico “giovane” – fascia di età compresa fra i 17 ed i 45 anni –, “precario” con una disponibilità economica limitata, caratteristica tristemente connotante di una fascia di popolazione che difficilmente e raramente può permettersi di acquistare una poltrona a prezzo pieno o in prima promozione . Il pubblico di Tick.it è il pubblico che frequenta i locali ed i bar dove si gustano gli aperitivi, che è attento all’offerta culturale cittadina, ma che non può permettersela sempre. 

La tensione è quella di avvicinare tutto il pubblico,​ anche quello  con poche risorse economiche​,​ al teatro ed allo spettacolo dal vivo. L’obiettivo è di fare in modo che anche una famiglia di quattro persone possa andare al Teatro dell’Opera senza dover chiedere un prestito, oppure a sentire un concerto tutte le settimane! Purtroppo lo spettacolo dal vivo ha prezzi alti che non favoriscono la accessibilità e di conseguenza le persone preferiscono stare a casa a vedere un film. Noi operiamo nell’ottica della sostenibilità e lavoriamo da anni per diffondere la cultura per tutti a prezzi che tutti possano sostenere. 

cervello tasche

Il vostro sogno? Ovviamente la massima diffusione nel territorio e la adesione da parte di tutte le strutture, ma la verità è che noi vorremmo che la cultura fosse al pari della sanità, un servizio garantito per tutta la popolazione a prezzi calmierati ed adatti a tutti i portafogli. Ci stiamo provando! Prendiamo l’occasione per ringraziare tutte le persone che ci stanno sostenendo in questa nuova avventura.

 

 

 

 


Ultim' ora