Connect with us

Musica

SottopalcoRock

I concerti del mese di novembre

Dopo il periodo di magra seguito all’estate, il rock torna protagonista a Roma con un calendario di eventi davvero fitto.

Si parte il 3 con l’attesissimo ritorno on stage dei Lacuna Coil all’Orion, che suoneranno sul palco di Ciampino gli estratti del nuovo “Black Anima”. Per gli amanti del punk, una leggenda al Traffic il 5: gli Exploited dell’immarcescibile Wattie Buchan. Il 7 all’Auditorium Parco della Musica appuntamento con la leggenda: dopo il tour di celebrazione per i 50 anni di attività, i Jethro Tull di nuovo all’ombra del Cupolone.

Il 9 al Trenta Formiche debutto live dei neonati Zac, supergruppo romano formato da Lorenzo Moretti dei Giuda e dal polistrumentista Tiziano Tarli. Il 10, al Let It Beer, una colonna portante dell’heavy metal italiano, i livornesi Strana Officina, mentre a Le Mura una vera e propria chicca: Micah P Hinson con le nuove canzoni tratte da “When I Shoot at you with arrows, I will shoot to destroy you”. La chitarra incendiaria di Popa Chubby sarà invece protagonista il giorno seguente a Largo Venue. Il 12, all’Auditorium Parco della Musica, spazio ad uno dei cantautori rock più amati degli ultimi anni, l’intenso Glenn Hansard. Doppio appuntamento il 13: all’Atlantico, tappa romana del tour di Piero Pelù, mentre a Spazio Diamante ci sarà l’ispirata cantante e polistrumentista Laura Gibson per il secondo appuntamento di Unplugged in Monti.

Per i metallers capitolini, il 14 sarà un giorno da segnare sul calendario: al Traffic, i più estremisti potranno gustarsi la doppia, violentissima accoppiata costituita da Immolation e Ragnarock, mentre gli amanti degli stilemi più classici avranno la possibilità di vedere all’opera al Let It Beer una delle quattro corde più amate del genere, Dave Ellefson dei Megadeth.

Il 16, a Largo Venue, terzetto d’eccezione con lo show di Massimo Zamboni, Angela Baraldi e Cristiano Roversi. Sempre parlando di figure di primo piano del rock d’autore italiano, ben due scelte il giorno 18: all’Auditorium Conciliazione salirà in cattedra da solista Manuel Agnelli, mentre all’Auditorium Parco della Musica ribalta pronta per la mitica PFM.

Il 19, il live giusto per gli estimatori del cantautorato rock più genuino è quello di Grayson Crapps a Le Mura, mentre per chi preferisce sonorità più moderne e ricercate il consiglio è di andare allo Spazio Diamante per il ritorno i Italia dei Notwist. Il 21, al Traffic, i “profeti” del doom metal italiano Ufomammut, mentre il 24, sempre rimanendo in tema di sonorità pesanti, arriveranno sempre nel locale di via Prenestina 738 gli olandesi Heidevolk.

Ultima segnalazione per l’esibizione (sempre nella rassegna Unplugged in Monti) di Matt Elliot il 25 a Spazio Diamante.

Stay Rock, have fun!

Continue Reading
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Musica

To Top