Connect with us

ROMARIO. Episodio Pilota. Settembre 2017

ARTICOLI

ROMARIO. Episodio Pilota. Settembre 2017

Visioni spiazzanti di un mezzo antropologo a spasso per l‘Urbe.

Mario dai, fai il concentrato, devi scrivere il pilota della tua nuova rubrica su Post.it”.
Sudavo da immobile, aggredito da afa e umidità. I raggi del sole, filtrati dalla giungla di cemento, mi stordivano piu della migliore indoor che potessi immaginare.
Più che nell‘Urbe mi sembrava d‘essere in qualche sperduto pueblo del sudamerica.
Poi i tempi d‘attesa del 19 mi riportarono coi piedi per terra. Mi trovavo con le suole ben piantate nella San Francisco di Roma est ed attendevo l‘arrivo di un ponentino che continuava a prendersi beffa di me piu di quanto avrebbe saputo fare la penna di Samuel Beckett. Porsi certe domande d‘agosto è da pazzi….ed io lo stavo facendo mentre attendevo i mezzi pubblici.
Ha ancora senso scrivere su carta stampata concedendosi piu dei caratteri permessi da un tweet?
Scrivere per scrivere intendo, sulla scia di fascinazioni che per generazioni hanno reso il nostro mondo qualcosa di diverso da quello della società dei canoni prestabiliti. Dalla genesi di “Paura e disgusto a Las Vegas” all‘iperbolismo Chef Ragooiano fino ad arrivare a quella rubrica su quella rivista metal…. Come quando fai serata con un amico d‘infanzia che non vedi da troppo tempo e nonostante i tuoi 35 anni suonati ed il tuo esserti ripromesso piu volte di non esagerare ti ritrovi alla fine seduto sull‘altalena sgangherata di un parco pubblico, all‘alba, a chiacchierare del mondo ed a scolare quel che rimane della bottiglia del peggiore rum esistente sul pianeta.
Digressioni piacevoli, momenti di stacco unici ed indimenticabili nel loro essere diversi dal fruire socialnetworkiano d‘oggigiorno.
Ha senso quindi tanto piu farlo su carta e su questa rivista, poichè post.it, grazie alle umanità che lo animano, è una risorsa per la nostra
città e per il nostro modo d‘attraversarla.
Romario quindi, visioni spiazzanti di un mezzo antropologo a spasso per l‘Urbe.
Spiazzante come il gusto del Bipolaretto, il buonissimo gelato dal sapore atroce, ve ne ho mai parlato? Se questo pilota non verrà cassato lo farò, ve lo prometto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top