Connect with us

Romamuffin, decima super edizione della Sagra del Reggae Romano

ARTICOLI

Romamuffin, decima super edizione della Sagra del Reggae Romano

Torna l’appuntamento annuale con uno dei raduni Reggae più amati della zona di Roma e dintorni.

Chi è che non ama le sagre?! Tutti amano le sagre. Feste di piazza dal carattere popolare, occasioni per ritrovarsi tutti insieme a gustarsi questo e quel prodotto locale, eccelenza del territorio. Ecco, questo è lo spirito anche del Romamuffin, la sagra del Reggae romano. In effetti in questo caso il prodotto locale è proprio la musica Reggae. Raggamuffin per l’esattezza, ossia quel particolare stile del Reggae caratterizzato da basi trascinanti e da liriche a mitraglia, un sottogenere esploso in Giamaica nella seconda metà degli anni ‘80 e ancora oggi in gran voga, seppure in forme più o meno aggiornate.

Un format quello del Romamuffin la cui prima edizione si è tenuta nel lontano 2001 presso il Villaggio Globale, che dopo una pausa di qualche anno è tornato prepotentemente alla ribalta nel 2009 presso il csoa Auro e Marco di Spinaceto, per poi trovare definitivamente casa presso il l.o.a. Acrobax vicino Ponte Marconi. Decima edizione quest’anno, un golden gala che riunisce tutta la scena capitolina. Chi andrà a godersi questo imperdibile appuntamento Sabato 11 Novembre all’ex-Cinodromo di Roma già dalle 22.30 troverà sul palco in piena azione una nuova backing band, la Mad House Band, che negli ultimi mesi per l’occasione ha studiato a menadito una valanga dei migliori “riddim” (basi strumentali) scegliendoli tra i vecchi e nuovi classici del genere. Queste basi esplosive saranno messe a disposizone dei moltissimi “canterini”, ossia i vari mc, cantanti e sing-jay che si succederanno sul palco durante un’autentica maratona di quattro ore di musica dal vivo.

La lista degli ospiti è veramente sterminata e contempla sia vecchie glorie che nuove leve, che salirano a turno sul palco in ordine sparso. Si passa dalle voci della storica crew romana che organizza l’evento, ossia il Baracca Sound, per arrivare ai “young vetarans” di Inna Cantina Sound, e poi la storica Villada Crew, Rastablanco e Rugantino (Radici Nel Cemento), Sista Tahnee, Wogiagia, e tantissimi altri, senza dimenticare anche alcuni cammei acustici a cura di Adriano Bono ed Emilio Stella. Il tutto verrà presentato dalle voci di Lampa Dread e Sego, gli speaker di Dajje Pure Te, la gloriosa trasmissione di Radio Onda Rossa che tra il 1989 e il 2014 ha cresciuto generazioni di aficionados della musica Reggae. Per chi avesse anche voglia di ballare dopo lo show, ci penseranno i selectah di One Love Hi-Powa a dare il colpo di grazia fino ad esaurimento scorte.

Oltre alla musica saranno presenti anche altre attrazioni: come il “good mood corner bar-H” che offrirà cocktail, pestati, autoproduzioni, oltre alle maglie ufficiale del Romamuffin 2017, da collezione. A livello mediatico da segnalare diverse chicche, come i “reggae reporter” di Astarbene Crew, la diretta radio streaming su www.radiosonar.net per chi non può venire o vuole godersi lo spettacolo da casa, e addirittura la diretta video su www.live-tv.eu. Insomma, ci sono tutti i numeri che il decennale di uno dei raduni reggae più importanti d’Italia merita. Sottoscrizione 8€ con adesivo in omaggio ai primi mille partecipanti. Intesi?! Non arrivate tardi.

 

22770485_1292837974161363_3386998198280723340_o

Continue Reading
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top