Roma Tribal Meeting. Il grande incontro italiano sulla Tribal Bellydance arriva all’ottava edizione. | Post.it
Eventi musica teatro mostre cinema mobilitazioni a Roma

Roma Tribal Meeting. Il grande incontro italiano sulla Tribal Bellydance arriva all’ottava edizione.

Tre intere giornate dedicate allo stile Tribal Bellydance nelle sue diverse ramificazioni: Tribal Fusion, American Tribal Style e altri stili Fusion Dance.

Roma Tribal Meeting

Dodici workshop, tre training intensivi, un open class, il tribal bazaar, la festa di apertura e l’open stage organizzate dal centro di danza San Lo’. L’ottava edizione del Roma Tribal Meeting inizia il 1 Giugno con due corsi intensivi di tribal dance tenuti dall’ ATS Sisters Collective e Armonica Dance Company dalle 11 alle 18, mentre l’Open Class Tribal Gypsy Style con Geneva Bybee dalle 18 alle 20, nella serata la festa d’apertura sarà all’insegna del buon cibo, vino e musica jazz all’ Accademia del Gusto 1900 Bistrot & Cocktail Bar.

Evento di punta, il VISIONS SHOW del sabato 2 giugno al Centrale Preneste Teatro, un momento cruciale dell’intero incontro, che conterà la presenza di più di 30 artisti di 10 diverse nazionalità, tra cui Violet Scrap – la stella italiana del Tribal; Donna Mejia – performer fuori classe, professoressa all’Università di Colorado e teorica della Transnational Fusion Dance; il colletivo ATS Sisters Collective che riunisce le più creative insegnanti dello stile tribale americano presenti in Europa; le ragazze della Russian Tribal Mafia; molte artiste che propongono fusion tra le danze classiche indiane o asiatiche e le danze contemporanee o di strada. L’open stage chiude la rassegna il 3 giugno con una performance di 50 insegnanti di danza, studenti e giovani talenti.

roma Tribal Meeting 2

Apparsa in California alla fine degli anni 80, la Tribal Bellydance è diventata un fenomeno culturale che solo negli ultimi dieci anni ha iniziato a diffondersi in Italia. Il movimento Tribal unisce tradizione e innovazione sia nella musica sia nella danza, dando origine a un genere non solo artistico, ma un vero stile di vita. Carolena Nericcio-Bohlman e Rachel Brice sono i nomi più conosciuti, fondatrici della grande famiglia della tribal bellydance.

Il folklore mediorientale e nordafricano si contamina con nuove tendenze urbane e contemporanee. Guadagnano spazio l’hip hop, il jazz e la danza contemporanea insieme alla danza orientale, alle danze tradizionali gitane e alle danze tribali autentiche, dando origine ad una nuova tecnica e ad un nuovo stile in cui tradizione e contaminazione sono inseparabili. Nell’ambito della musica, l’elettronica si mescola ai ritmi tradizionali d’Oriente e ne deriva la tendenza alla fusione e all’originalità che ha cambiato il panorama della world music.