Connect with us

Rave Letterario, questo sabato la lunga notte dedicata alla parola

ARTICOLI

Rave Letterario, questo sabato la lunga notte dedicata alla parola

Tre i palchi e le tre sezioni in cui si articola l’evento dislocato in altrettante location a San Lorenzo

Sabato 2 aprile  un triplo appuntamento con una kermesse di dodici ore costellata di ospiti, ciascuno dei quali avrà a disposizione il microfono e le luci della ribalta per dieci minuti: autori pluripremiati leggono i versi di rapper urbani, cantanti rappano poesie aiku, poeti si cimentano in spoken-word musicati, chef omaggiano grandi scrittori, intellettuali declamano ricette di cucina, attori affrontano i classici della letteratura, performers reinterpretano fumetti d’autore. Ispirato nelle intenzioni allo Slam X di Milano, format socio-culturale che ha riscosso grande successo negli ultimi sei anni, a Roma il Rave letterario è organizzato da Agenzia X e dal Trauma Studio ed è sostenuto dal Nuovo Cinema Palazzo e dall’atelier autogestito ESC. Tre i palchi e le tre sezioni in cui si articola l’evento. Grande novità di questa seconda edizione è lo Street Stage pomeridiano che animerà una delle piazze di S.Lorenzo e rappresenterà il palco più giovane, includendo scrittori, blogger e rapper nella sezione più interattiva e open-mic;  Slam X getterà, come sempre, un ponte tra la cultura sotterranea e il mondo intellettuale emerso; il palco di Xtra-Factor, versione riot e maledetta, marcia e più hard dello stesso Slam X, è un’eccentrica corrida letteraria moderata da una giuria di qualità che mette alla berlina coraggiosi ospiti e improbabili freaks che ne calcano la scena, accompagnati da musicisti e djs.

L’evento sarà ospitato in tre differenti location a S.Lorenzo, tutte vicine tra loro territorialmente. Si inizia dalle 16:00 con il palco più fresco, lo Street Stage in piazza dei Sanniti. Si prosegue con lo Slam X vero e proprio, che sarà ospitato dalle 20:00 nella prestigiosa cornice della Sala Arrigoni del Nuovo Cinema Palazzo. E si conclude da mezzanotte in poi con Xtra-Factor, il palco più travolgente dell’intera iniziativa, all’Esc.

Il progetto del Rave Letterario è organizzato dal basso, senza alcun contributo istituzionale, ci tengono a precisare gli organizzatori. Tanto per ricordarci che, “mentre si emettono bandi e si promettono sgomberi per il recupero dei cinema chiusi e degli immobili pubblici, molti di questi spazi sono già stati restituiti alla collettività per azione popolare. Sono spazi che animano progetti ambiziosi ed inclusivi come questo, grazie agli strumenti dell’autogestione e dell’autorganizzazione”. Ciò che rischia di arrestare i loro percorsi e sospenderne le attività e i servizi sono le speculazioni dei privati, che li vorrebbero destinati a diventare centri commerciali e sale bingo, o le istituzioni stesse, che minacciano sgomberi senza offrire alternative e senza considerare il danno che produrrebbero alla città.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top