Connect with us

Nessun Dorma Guidonia Rock Festival. Quattro giorni di rock alternativo italiano

ARTICOLI

Nessun Dorma Guidonia Rock Festival. Quattro giorni di rock alternativo italiano

Frank Polucci, i Fiori di Cadillac, La Sonda, i Voina Hen, Ilenia Volpe, Giancane, Sick Tamburo, Le Mura, il Teatro degli Orrori, gli Etruschi From Lakota, i Tre Allegri Ragazzi Morti e molti altri. Tutto ad ingresso gratuito nella Pineta Comunale di Guidonia.

Torna per la seconda edizione il “Nessun Dorma”, il festival che tiene sveglia Guidonia e che si  fonda su una proposta artistica di grande qualità, con l’obiettivo di far interagire le diverse attività che si rivolgono ad artisti e spettatori, creare l’occasione perché generazioni differenti si incontrino e, parallelamente, valorizzare il centro cittadino di Guidonia.

Si parte giovedì 16 giugno con Frank Polucci, cantautore rock, quasi stoner, innamorato dell’elettronica e i Fiori di Cadillac, band salernitana dal sound rock, psichedelico e alternativo. A questi seguiranno La Sonda, progetto rock alternativo “fondato sulla ricerca del bello”, e i Voina Hen, gruppo abruzzese dalle sonorità alternative rock, grunge ed emo, che alternano passaggi strumentali squisitamente rock e hardcore a ritornelli orecchiabili e diretti.

Venerdì 17 giugno sarà il turno degli alternative rock Sick Tamburo e dei brani tratti dal loro ultimo lavoro, “Senza vergogna”, un mix tra rock alternativo e una sorta di moderno blues malato. La serata sarà aperta da Ilenia Volpe e Giancane. Ilenia Volpe porterà sul palco il suo ultimo lavoro, “Mondo al contrario”, fatto di testi importanti, energia e attitudini rock. Giancane suonerà, invece i brani tratti da “Una vita al top”, album country folk e rock’n’roll dall’irresistibile ironia. Sul second stage: i Macchina del Fango e i Blowers on Fire.

Sabato 18 giugno il palco verrà calcato da Il Teatro degli Orrori, celebre gruppo alternative rock, che porterà il loro ultimo disco “Il Teatro degli Orrori”, una collezione di affreschi, grotteschi e disperati, di un paese allo sfacelo, accomunati da una rabbia disperata e un’attitudine furiosa. In apertura, Le Mura, band romana fatta di rock’n’roll, devozione, latitanza e sonorità latin-punk. Sul second stage: gli Impatto Zero, i White Thunder e i Frame.

“Nessun Dorma” si chiuderà domenica 19 giugno, con gli Etruschi From Lakota e i Tre Allegri Ragazzi Morti. Dopo numerose vittorie, tra cui il “Premio Buscaglione” 2014, gli Etruschi From Lakota tornano sul palco per presentare il loro ultimo disco “Non ci resta che ridere”, un mix di canzone d’autore, rock, con influenze che spaziano dal country al gospel. A seguire, i Tre Allegri Ragazzi Morti e i brani del loro ultimo lavoro “Inumani”,un concentrato di luoghi, battaglie e personaggi, spesso narrato al femminile. La band di Pordenone porterà al pubblico la propria inconfondibile attitudine musicale, oggi fatta di rock, reggae, folk, funk, cumbia e soul. Sul second stage, Martingala, Il Branco e La Scala Shepard.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top