Connect with us

Max Romeo & Charmax Band live all’Intifada

ARTICOLI

Max Romeo & Charmax Band live all’Intifada

Torna a Roma direttamente dalla Jamaica, il gentleman rudebwoy. Dagli esordi nei primi anni Settanta ad oggi, la sua musica rappresenta una delle fondamenta su cui poggia la storia del Reggae ed i suoi live sono un’ immersione profonda nel “roots” della musica jamaicana

Maxwell Livingstone Smith, classe 1944, è di sicuro uno degli artisti più importanti e influenti del panorama reggae mondiale. L’esplosione della sua carriera avvenne negli anni settanta. In questo periodo Max impiega una cospicua parte del suo tempo come braccio destro di Lee Perry e questa collaborazione frutta nel 1976 il suo album capolavoro, “War in a Babylon”. L’album contiene probabilmente i suoi brani migliori, dalla title track a “One step forward“, “Norman“ e la bellissima “Chase the devil“.

L’album viene pubblicato in tutto il mondo con successo dalla Island di Chris Blackweel e diventa un classico della storia del reggae. In questi ultimi anni annunciò che non avrebbe registrato nuovi album, smentendosi poco dopo e spiegando: “I miei figli un giorno mi hanno invitato a sedermi per esprimere un loro desiderio. Mi hanno detto che non era giusto che mi ritirassi perchè in me c’era e c’è ancora molta determinazione e tanto amore e per la musica”. Ad oggi intraprende tournée con regolarità, proprio accompagnato sul palco dai suoi talentuosi figli, Rominal & Xana Romeo. I suoi live sono un esperienza travolgente, che ogni amante del genere non può perdere. A completare la serata sul main stage le note dei Seal’d In Vain e Astarbene, mentre sul “dancehall stage” le liriche veraci romanesche di Papa Cloaca che insieme al Baracca Sound System presenta il suo ultimo lavoro “Under mi Sound” e le selezioni di Pakkia Crew. 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top