Connect with us

Live Cinema Festival: indagine su nuovi media e processo di creazione artistica

Art

Live Cinema Festival: indagine su nuovi media e processo di creazione artistica

Un viaggio artistico multidisciplinare in continua tensione tra sperimentazione e rievocazione che rilegge e amplia il concetto di “Cinema” fino ad abbracciare tutte le forme di configurazione di immagini in movimento.

Live Cinema Festival torna per il terzo anno consecutivo e ad accoglierlo saranno stavolta gli spazi del MACRO di Via Nizza.  Obiettivo della nuova edizione è quello di esaltare il ruolo delle nuove tecnologie, in cui la kermesse affonda la sue radici, nel processo attivo della creazione artistica. Non dunque solo meri strumenti, mezzi al servizio dell’arte, ma parti attive che la modificano e reinterpretano.

“I nuovi media,- spiegano gli organizzatori, riescono a ristrutturare e ricodificare il senso stesso di un’estetica portando alla luce un nuovo metodo creativo che si declina in varie applicazioni, ad esempio anche attraverso l’utilizzo delle tecnologie analogiche.

Il Festival mira ad offrire al pubblico una panoramica di queste diverse modalità di interpretare il Live Cinema, dall’analogico dei proiettori 16mm alle ultime sperimentazioni digitali, attraverso le performance di 8 gruppi artistici internazionali provenienti da: Ungheria, Polonia, Regno Unito, Olanda, Francia, Germania, Austria, Repubblica Ceca e Spagna, oltre a piu di 30 artisti presenti negli screenings e una selezione dei piu interessanti dj romani per gli aperitivi di apertura.

Una rassegna di cinema dal vivo dunque che indaga e promuove tutti i fenomeni artistici cui si attribuisce il termine “Live Cinema”, attraverso le esibizioni di artisti che hanno fatto di questa particolare tecnica narrativa la loro cifra stilistica. Un concetto che in passato è stato utilizzato principalmente per descrivere l’accompagnamento musicale dal vivo di film muti, riletto oggi nella creazione simultanea di suoni e immagini, in tempo reale, da artisti sonori e visivi che collaborano per elaborare concetti. Un viaggio artistico multidisciplinare in continua tensione tra sperimentazione e rievocazione che rilegge e amplia il concetto di “Cinema” fino ad abbracciare tutte le forme di configurazione di immagini in movimento.

Quattro giorni dall’8 all’11 settembre. Aperture affidate agli aperitivi musicali (dalle 19:00) con alla consolle dj del panorama romano. In contemporanea l’Auditorium del Macro ospita gli Screenings, una selezione di documentari, interviste, backstage e performance di Live Cinema in grado di dare ai visitatori un quadro ampio e completo di questa nuova disciplina. Dalle 22:00 nel foyer si entra nel vivo del festival: ogni giorno in programma due performance.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Art

To Top