Eventi musica teatro mostre cinema mobilitazioni a Roma

La Ville. Spettacolo ispirato a “Dogville” di Lars Von Trier al Teatro Sala Vignoli

Tutto avviene in un paese non specificato, un microcosmo che prende vita di fronte allo spettatore e che presenta l’intero spettro delle tipicità umane, in una calma quasi irreale.

La vIlle

Ispirato al celebre “Dogville” di Lars Von Trier , “La ville” è lo spettacolo teatrale prodotto da Margot Theatre e diretto da Valentina Cognatti che pone l’attenzione sul difficile tema della convivenza umana e dell’accettazione di schemi o ruoli che la rendano più facilmente comprensibile. Servendosi della scena e delle atmosfere che in essa si creano, la pièce scava lentamente fino alle origini della bestialità umana, mentre la frontiera che difende le persone dalle paure irrazionali e dagli istinti umani si rivela del tutto illusoria. Tutto avviene in un paese non specificato, un microcosmo che prende vita di fronte allo spettatore e che presenta l’intero spettro delle tipicità umane, in una calma quasi irreale. L’armonia sociale di dodici persone che vivono incastrate in un meccanismo perfettamente funzionante viene stravolta dal tredicesimo uomo, non previsto e non riconosciuto, il cui arrivo ribalta permanentemente i concetti di buono e cattivo, vittima e carnefice, vero e falso.

Protetti dall’ennesimo paradigma sociale in cui il diverso è il colpevole, i personaggi si abbandonano alla loro vera natura, svelando l’egoismo dietro i loro finti ideali, scoprendosi complici della crudeltà nascosti dietro un ipocrita vittimismo. L’apparente istigatore del disordine è in realtà solo testimone della fine dell’innocenza e della durezza del cuore umano, uno specchio su cui si riflettono le contraddizioni umane e gli immutabili sentimenti di ogni tempo. E lo specchio pone lo spettatore di fronte ad una scelta: rimanere impassibile di fronte alla miseria umana o vedere le cose per quello che sono.