Eventi musica teatro mostre cinema mobilitazioni a Roma

Graffiti Zero. Il meglio della storia dei graffiti al Quadraro.

Personale di BOL, dal 1990 è uno dei primi writers di graffiti della sua città. Dalla presa in prestito dei treni e dei muri di Roma, usati come tele. Per la prima volta tutte le sue opere a Garage Zero, lo spazio espositivo nel cuore del Quadraro.

22552644_1639077806162979_1242680071892951809_n

La rassegna viene presentata così dagli organizzatori: “Tutto passa. Tutti viene e va. Una personale dopo l’altra vi mostreremo chi ha segnato la storia dei graffiti a Roma nella così detta “golden age”. Siete pronti!?”

Questo fine settimana, da sabato 28 ottobre in mostra a GarageZero, lo spazio espositivo underground della capitale, nel cuore del Quadraro, la personale di BOL Pietro Maiozzi in mostra per il quinto appuntamento con le Personali di Graffiti ZERO.

BOL, nel 1990 è uno dei primi writers di graffiti della sua città. Da qui parte la ricerca che lo accompagna in tutti i passaggi della sua vita, dalla presa in prestito dei treni e dei muri di Roma, usati come tele, alla stessa città che gli riconosce un ruolo di rilievo nello sviluppo creativo e gli affida giovani artisti in erba da educare al rispetto verso il bene comune attraverso le loro opere. Una storia testimoniata da fotografie di opere e graffiti in parte scomparsi, ma mantenuti vivi da molteplici pubblicazioni e soprattutto da commenti emozionati di migliaia di persone che hanno con lui condiviso diverse esperienze: dai momenti artistici e politici alti, mostre internazionali in location istituzionali, commerciali, private, in eventi di massa o fini a se stessi, di quartiere, underground, con artisti alle prime armi e laboratori con ragazzi “borderline” come i detenuti del Carcere Minorile Casal Del Marmo.

IMG_2222

“Si dipingeva coi piedi sulla massicciata piena di ruggine dei freni delle carrozze e si rischiava di cadere ad ogni passo.La ferrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo, conosciuta anche come la Roma Nord o semplicemente “le Nord”, è una delle prime linee regionali di Roma che abbiamo dipinto.”

22228217_1618766021527491_3164689013136108882_n

Bellissime le sue particolari carrozze, soprattutto quelle più vecchie blu e bianche e queste in foto bianche con la striscia verde che più assomigliano a quelle della ferrovia Roma-Giardinetti (dette anche “i trenini della Casilina”).
Per la prima volta presenterà tutta la sua evoluzione artistica passando dai primi lettering realizzati nel 1990 ai “tubismi” fino ad arrivare ai suoi personalissimi custom toys.
hqdefault

22228217_1618766021527491_3164689013136108882_n
a
domenica
29
ottobre
da
sabato
28
ottobre