Connect with us

Festival Park nel cuore di Roma Sud. Musica, street art, craft market, food & drink.

ARTICOLI

Festival Park nel cuore di Roma Sud. Musica, street art, craft market, food & drink.

Borghetta Stile presenta la nuova e fresca kermesse. Tre giorni di musica, street-art, dibattiti e workshop in un unico caleidoscopico contenitore artistico a ridosso di El Chiringuito Libre, dietro la basilica di San Paolo.

Tutte le giornate saranno aperte da Daniele Ginger di Borghetta Stile alla consolle, accompagnato dalla crew di Giovedissimo, che daranno il via a giornate ricche di avvenimenti di ogni tipo, abbracciando musica, artigianato, cultura, cucina, graffiti ed impegno sociale. Si parte col botto già nella prima serata con il concerto di Giancane, chitarrista de Il Muro del Canto, che sta spopolando anche con il suo esilarante progetto solista ed i brani del suo album “Una Vita Al Top”, tra folk alla romana e divertimento ritmato.
Divertimento e birra a fiumi anche nella seconda serata, in compagnia dei Beer Brodaz, ricca anche la proposta musicale che andrà in scena nella serata di chiusura, con una line up “Rap vs Indie” che vedrà alternarsi sul palco alcune delle realtà più interessanti nelle rispettive scene romane di questi due generi musicali, dai sorprendenti Le Larve a The Lira (che dopo le prestigiose aperture a Tiromancino, M+A e DMA’s presenterà in esclusiva per il Festival Park il suo disco di esordio), accompagnati da Folcast, Vanbasten, Gli Scortesi e La Strategia della Tensione, per quanto riguarda la parte “indie”; mentre la rappresentanza rap/hip-hop “schiererà” nelle sue file il fenomeno Sace, in compagnia di Numi, Hour e Jekesa.
Musica e tanto altro all’interno del parco che circonda El Chiringuito Libre, perché dall’orario dell’aperitivo in poi si terranno anche performance di live painting, graffiti e street art, ci saranno stand gli culinari di Elettroforno 
Frontoni e tante altre iniziative provenienti da diverse realtà, come craft market, workshop di self make up (a cura di Germana Alessandri) e l’atteso Stickerz Festival a cura di Grounder, il primo raduno dei
produttori di stickers della capitale.
Lo Stickerz Festival è un evento nell’evento, il primo nel suo genere, che nasce in un momento in cui è ormai impossibile ignorare come gli stickers siano prepotentemente tornati alla ribalta nella street-culture, divenendo una vera e propria forma di arte e comunicazione alternativa, diretta, virale, ma anche brand. In tutte le giornate del Festival Park saranno presenti tutte le realtà più importanti di scena stickers capitolina.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top