Eventi musica teatro mostre cinema mobilitazioni a Roma

Claudio Santamaria + Marlene Kuntz all’Ambra Jovinelli | la recensione di Ivana Mette

Claudio Santamaria + Marlene Kuntz all’Ambra Jovinelli fino al 29 ottobre | la recensione di Ivana Mette

castello-di-vogelod_20171013110411

Il castello di Vogelod  è un elegante e innovativo viaggio musicale che accompagna lo spettatore in un percorso quali caleidoscopico, che lo fa stare con un occhio nel passato e uno nel futuro.

Lo spettacolo prende come base l’omonimo film del grande maestro del cinema Murnau e vede la sapiente fusione di quattro arti: cinema, teatro, musica e arti elettroniche. Scelta azzardata, ma  sperimentalmente ben riuscita e coerente con le personalità che mettono in scena il risultato di questo incontro.

castello-di-vogelod-il

La proiezione del film muto è stata guidata dalla narrazione pacata e profonda di Claudio Santa Maria (Lo chiamavano Jeeg Robot, Romanzo Criminale) e dalle musiche dei Marlene Kuntz, gruppo alternative rock italiano.

Ottima performance attoriale, per quanto forse  potesse essere spinta ancora di più nelle sfaccettature della voce in associazione ai vari personaggi. Sia pure comprensibile chi prendesse la parola e quando, Claudio Santa Maria poteva osare  un po’ di più, ma questo non sminuisce la sua performance che per quanto delicata si impone, con impeto e accompagna il film e noi con esso, in un percorso di riscoperta e valorizzazione del classico e delle arti, di ciò che è stato e che probabilmente è stato dimenticato.

Vediamo sul palco simultaneamente il classico, il moderno e il contemporaneo dell’arte in tutte le sue forme e sfaccettature. Una rivalutazione storia proiettata al futuro.

Le musiche rock melodiche dei Marlene Kuntz, per quanto in contrasto con lo stile del film, si sposano con esso in maniera eccellente, decadendo soltanto nel cuore dello spettacolo con brevi momenti di eccessiva calma soporifera, della durata tuttavia irrisoria, che non intaccano minimamente lo spettacolo in toto.

Il castello di Vogelod riesce a conquistare, ad incantare e in parte a farci rivivere, a proiettarci in un epoca che trascende il tempo stesso, che si colloca in un punto indefinito, immergendoci in una bolla che sia pure imperfetta, ha mantenuto alto il suo contenuto e struttura. Un alternarsi di luci soffuse, illusioni ottiche, musica e voce che esalta ancora di più lo spessore culturale del film e la sua storia, la quale in qualche modo diventa attuale e non lontana dal presente.

Questo gioco di ritorni, riscoperte, incontri e scontri tra arti, performance, esperienze e scelte diventa un motore vincente che Santa Maria e i Marlene Kunz riescono a tenere acceso dal primo all’ultimo minuto.

Presentato da Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo
Voce e live electronics Claudio Santamaria
Colonna sonora e sonorizzazione live Marlene Kuntz
Regia Fabrizio Arcuri

 

santamaria marlene kuntz

Il castello di Vogelod

Biglietti dai 17 ai 33 euro   
Centro Storico  prosa  Theatre
a
domenica
29
ottobre
da
martedì
24
ottobre