Connect with us

Che Teatro Tira – Aprile

ARTICOLI

Che Teatro Tira – Aprile

Il meglio degli spettacoli teatrali a Roma di Diana Morea

Come diceva Leo De Berardinis ‘‘il teatro è veramente lo specchio profondo del tempo dove l’uomo riflette se stesso, non per fermarsi nella fissità della propria forma, ma per scrutarsi, allenarsi, come un danzatore’’.

Suggeriamo alcuni spettacoli che possono essere utili a questo esercizio di sguardo. Dopo il grande successo di‘ Ragazzi di vita’ di Pier Paolo Pasolini, dramma rovente e stringente sull’attualità, torna al Teatro Argentina, dal 20 marzo al 28 aprile, Massimo Popolizio, questa volta in scena con Maria Paiato, in ‘Un nemico del popolo’ di Henrik Ibsen per indagare i temi del potere, della corruzione, della responsabilità etica per l’ambiente. L’opera del drammaturgo norvegese non cessa di raccontare, con spietata lungimiranza, il rischio che ogni società democratica corre quando chi la guida è corrotto e la maggioranza soggiace al giogo delle autorità pur di salvaguardare l’interesse personale. Al Teatro India, dal 5 al 14 aprile, per la regia di Mario Martone è la volta di ‘Tango Glaciale’. L’opera racconta l’attraversamento di una casa da parte dei suoi tre abitanti; dal salotto alla cucina, dal tetto al giardino, dalla piscina al bagno: un’avventura domestica che si trasforma continuamente proiettandosi nel tempo e nello spazio. La meccanica visiva dello spettacolo è composta da un sistema di architetture di luce realizzato grazie al montaggio di filmati e diapositive, e permette allo spettacolo di svolgersi in dodici ambienti per dodici diverse scenografie, durante un’ora, alla media di un cambio di scena ogni cinque minuti. In questa griglia spaziale velocissima si svolge il lavoro degli attori.

Grande attesa per ‘Novecento’ di Baricco con Eugenio Allegri che debutterà al Teatro Eliseo il 2 aprile per restarvi fino al 18.
Per il Teatro Vascello segnaliamo il ritorno di Monica Guerritore con Giovanna D’Arco, spettacolo di cui è interprete, regista e autrice: «La forza di questa eroina» dice l’attrice «trascende la sua appartenenza al genere femminile. La sua passione è universale e travalica il tempo, la sua idea di libertà è eterna’’. Sempre al Teatro Vascello, dal 15 al 18 aprile, va in scena lo spettacolo “Se non sporca il pavimento- un mèlo” per la regia di Giuliano Scarpinato.
L’opera nasce dal corto circuito tra la cronaca e il mito: è il racconto di un incastro nel limbo dell’adolescenza, dove le identità si offuscano, si distorcono, tardano a sbocciare, dove l’individuo diventa trappola per topi di sé e dell’altro. Da non perdere l’11 aprile al Teatro Brancaccio ‘Momenti di Trascurabile Felicità’. Francesco Piccolo sarà accompagnato da un ospite speciale Pierfrancesco Diliberto in arte Pif, già protagonista dell’omonimo film diretto da Daniele Luchetti. Lo spettacolo è un monologo con il quale si dà importanza e valore a quei momenti felici ed infelici dell’esistenza quotidiana sui quali non abbiamo il tempo o la pazienza di soffermarci. Ai posteri l’ardua scelta.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top