Connect with us

Balla che ti passa

night

Balla che ti passa

Gli appuntamenti di Aprile in consolle di Lady Maru

La scena del clubbing a Roma non è stata mai difficile, come in questo periodo, per via della sparizione di diversi locali e per via della chiusura sempre troppo anticipata rispetto ad altre metropoli europee. Tuttavia c’è chi resiste e chi continua con una bella programmazione di artisti internazionali e non, spazi grandi e piccoli, templi dell’underground romano.

Riguardo la techno ed elettronica senza dubbio lo Spin Time Labs sta offrendo tantissimo: aprile inizia con Amen che ospita la band di Roma est dei Rainbow Island e un back to back di Serena Butler con Arcangelo, il 6 la Queer Rave proposta dalla crew della Roboterie con djs nostrani (Shabaz Strobot, Lady Maru, Backdrifter, Salvo Errori), che bissa il 13 con il format Qut, (queer undergound techno). Questi ultimi rappresentano una bella esperienza: un collettivo di djs che segue una certa “etica”, per lo più antimachista in consolle, e ricerca nel suono. Accanto a questo c’è Telasuoniamo, l’innovativa iniziativa di insegnamento al djing per donne promosso da Georgia Lee e crew (le cui lezioni gratuite aperte si svolgono tutti i martedi dalle 19 al Contemporary Cluster ). Il 27 aprile è la volta della vera serata di La Roboterie, quella con ospiti internazionali di grande qualità.
Altri techno dj producer internazionali vengono proposti al Rashmon da Resistance is techno, come Hector Oaks, Hiver e Asymptote, il 5 aprile. A Portonaccio 23 riparte molta della programmazione dell’ Ex Dogana, techno e non, i cui resident sono Cosimo Damiano, Five Questionmarks e Luciano Lamanna. Ma vale la pena segnalare un tempio importante dell’elettronica d’ascolto sperimentale, industriale e wave: il Klang. Il 5 ci propone Dame Aerea, synth wave, post industrial da Barcellona, il 6 Ausschuss, soundesigner da Berlino, e, in generale, dal giovedì al sabato è sempre occasione di live supervalidi. Appuntamenti significativi della stessa natura sono al Fanfulla, per esempio il 4 Aprile con le Material Girls da Atlanta, oppure allo spazio mostre al Contemporary Cluster di Largo Argentina, in pieno centro della città. Anche l’Angelo Mai, a via di Caracalla, offre grandi serate: penso alla Festa di “Linfa”, nata per festeggiare i 5 mesi di straordinaria accoglienza da parte del pubblico dell’omonimo documentario dedicato al racconto della scena underground femminile di Roma Est, prevede live di quasi tutte le protagoniste e dj sets elettronici. Il 19 Aprile al 3o Formiche sarà ancora la volta di U Kabarett la festa underground esistente ormai da 6 anni, con Massimiliano Chinook Frateschi e crew , che propone sia un live dreamy melodic techno, che un dj piu spinto, affiancato dai resident della serata. Cambiando zona, verso Roma Sud, giovedi 4 al Tag, suoneranno due producer romani: Sisko Electrofanatik della Gain Records e D Lewis della Plettro Records, per la quarta edizione di Soundscape. House e clubbing di sonorità diverse si possono, invece, trovare a Libetta, a La Fine, all’Alibi, all’Akab.W.

Maru

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in night

To Top