Connect with us

Arriva la prima Post It Night, un super festone a sostegno del giornale

ARTICOLI

Arriva la prima Post It Night, un super festone a sostegno del giornale

Un festone come non se ne vedono tutti i giorni, che Sabato 24 Febbraio trasformerà il basement dello Spin Time Labs in una bolgia di pubblico festante, con sul palco e in giro per la sala numerose realtà diverse impegnate a fare rete nel migliore dei modi per far crescere la scena e l’offerta culturale in questo deserto in cui i soliti noti stanno trasformando la nostra città.

Non è facile di questi tempi portare avanti un progetto come Post it, free-press che da più di dieci anni racconta la musica dal vivo a Roma, che vi porta a scoprire i migliori locali dove bere una buona birra artigianale, vi informa sulle mostre, sul teatro, sulle migliori enoteche e sui ristoranti più carini.

Un mensile con l’animo punk e con il cuore dentro il movimento e l’associazionimo.

E con un piede dentro le attività commerciali, certo, ma scelte solo tra quelle che investono sull’arte, sulla migliore socialità e sull’intrattenimento di livello.

La crisi ha messo in ginocchio questo tipo di locali, e quindi la raccolta pubblicitaria, unica fonte di finanziamento per questo giornale libero e controcorrente, è diventata sempre più difficile.

Fortunatamente il pubblico ama Post it, per quello che dice e per quello che fa da più di dieci anni per la cultura a Roma.

E ci amano anche i locali con cui collaboriamo e che aiutiamo a crescere di mese in mese.

Ci amano anche le band e le realtà artistiche della scena underground che da anni promuoviamo e delle quali pochi o nessun’altro avrebbe parlato, forse.

Da questo grande turbinio di amorosi sensi nasce la prima Post It Night, una serata di autofinanziamento per far fronte alle spese di tipografia che pendono come una spada di Damocle sulla testa del nostro storico direttore Vito Scalisi.

Questa serata metterà insieme una nuova bella occupazione che sta facendo molto per la città, lo Spin Time Labs in Via Statilia 15, zona Porta Maggiore, con alcuni degli artisti di quel tipo che seguiamo sempre con grande attenzione.

Gli Skasso per esempio, che in questa occasione presenteranno ufficialmente e per la prima volta a Roma il loro nuovo attesissimo album “Il Paese Degli Orrori”. Per chi non li conoscesse si tratta di una band reggae ska romana che dal 2008 ad oggi ha pubblicato già quattro album ed eseguito una miriade di concerti, spesso nella cornice di eventi all’insegna di quell’impegno sociale e politico che li ha sempre contraddistinti. Vi faranno sudare e ballare come se non ci fosse un domani.

Altra band headliner della serata saranno i Maleducazione Alcolica, un progetto nato nel 2010 che suona un’esplosiva miscela di ska, rocksteady, reggae e ska-punk; un mestizaje di generi musicali che vi investirà da capo a piedi. Anche loro hanno appena pubblicato il nuovo album, “Vele Nere”: Chi si fosse perso la presentazione ufficiale al Traffic Club lo scorso Settembre può recuperare in questa occasione.

Altri graditi ospiti della serata saranno i Dj di Radio Stasi, che vi faranno ballare e cantare a squarciagola in apertura e chiusura di serata, oltre che tra i cambi palco naturalmente.

Madrina artistica dell’evento sarà Lilith Primavera, l’autrice della nostra rubrica del cuore dedicata agli “amori fluidi”. Lei avrà anche il compito di presentare la serata insieme ad Adriano Bono.

Altro special guest della serata sarà il Dj e attivista Mario Dread (Cool Runnings Sound) che però in questa occasione vestirà i panni di autore della nostra rubrica Romario.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per fare un festone come non se ne vedono tutti i giorni, che trasformerà il basement dello Spin Time Labs in una bolgia di pubblico festante, con sul palco e in giro per la sala numerose realtà diverse impegnate a fare rete nel migliore dei modi per far crescere la scena e l’offerta culturale in questo deserto in cui i soliti noti stanno trasformando la nostra città.

La sottoscrzione di 5€ andrà per buona metà nelle esangui casse di Post It, quindi mi raccomando gente, accorrete in massa, abbiamo bisogno del vostro supporto!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top