Connect with us

Anteprima Romaeuropa: Palamede, l’eroe cancellato, nel suggestivo Stadio Palatino

ARTICOLI

Anteprima Romaeuropa: Palamede, l’eroe cancellato, nel suggestivo Stadio Palatino

Il genio, inventore di alcune lettere, dei dadi e degli scacchi, stratega militare e intellettuale radiato ingiustamente dalla memoria storica, prende voce nello spettacolo di Baricco

Pochi conoscono la vicenda di Palamede: personaggio della mitologia greca, protagonista della guerra di Troia cancellato da Omero nei suoi poemi. La storia di questo personaggio è però giunta fino a noi grazie ai testi, di molti autori classici che ne decantano la genialità.

Scavando in queste testimonianze come un archeologo, Alessandro Baricco porta alla memoria quest’eroe con Valeria Solarino, reinventando il suo spettacolo per gli affascinanti spazi dello Stadio voluto dall’imperatore Domiziano al Palatino. L’antico edificio è così trasformato in un teatro sacro, in cui gli spettatori sono una comunità, la recitazione diviene evocazione e in cui la storia rivive attraverso i fantasmi delle figure mitologiche che l’hanno abitata. A introdurci in questo universo simbolico è lo stesso Baricco, nelle vesti di narratore, per raccontarci una storia che non può essere recitata ma solo rivissuta.

Grande stratega e capo militare della spedizione greca durante la guerra di Troia, Palamade fu condannato a morte perché denunciato, ingiustamente, da Odisseo per aver venduto i piani di guerra achei ai troiani. L’eroe venne lapidato e il suo nome cancellato dalla storia. In questa anteprima del Romaeuropa Festival, passato e presente, classicità e contemporaneo, incorniciano molti conflitti: la lotta per il potere, lo scontro tra achei e troiani, tra Odisseo e Palamede, ma soprattutto tra cultura orale e scritta.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in ARTICOLI

To Top